GlobalFix iPRO ACR ora in Europa con approvazione MED

By | 19 giugno 2015

ACR Electronics ha ottenuto il marchio MED (European Marine Equipment Directive) per il GlobalFix iPRO.

ACR Electronics, Inc. (www.acrartex.com), un azienda del gruppo Cobham plc, progetta e produce una linea completa di prodotti per il soccorso e la sopravvivenza compresi EPIRB, PLB, SSAS, AIS, SART e accessori di sicurezza. Il suo sistema di qualità è certificato dall’UL seconda la norma ISO 9001:2000.globalfix-ipro

Il GlobalFix iPRO, è il primo epirb al mondo, di ultima generazione con display digitale, doppio segnale GPS e trasmissione a 406 MHz.

Il team di ricerca e sviluppo ACR, da sempre attento a soddisfare le esigenze dei consumatori, ha deciso di integrare il display digitale alla radioboa fornendo all’ utente importanti informazioni sia durante il funzionamento che durante l’ autotest.

Quando viene attivato, il GlobalFix iPRO visualizza sullo schermo le coordinate di latitudine/longitudine, dando la possibilità al navigante, per esempio attraverso l’ utilizzo di un telefono satellitare di poter comunicare la propria esatta posizione ai soccorritori. Lo schermo risulta essere molto utile durante le emergenze poiché permette all’utente di verificare il corretto funzionamento del sistema.

Anche in condizioni estreme, ove l’acquisizione del punto nave risulti difficoltosa, per esempio durante una violenta tempesta, il segnale a 406 MHz verrà comunque inviato al sistema di soccorso satellitare.

L’ interfacciamento del GlobalFix iPRO con un segnale GPS NMEA 0183 garantirà invece l’ immediata trasmissione delle coordinate LAT/LON.

Durante il funzionamento il display digitale dell’ iPRO fornisce alcune importanti informazioni:

• Il corretto funzionamento della radioboa.
• Le coordinate GPS.
• Lo stato della batteria
• Messaggi utili al fine di un corretto utilizzo (per esempio: lasciare l’ epirb attivo fino all’arrivo dei soccorsi”)

Il display digitale che è racchiuso nella calotta superiore del GlobalFixTM iPRO non può essere intaccato, urtato, forato, ne danneggiato in alcun modo da agenti esterni a meno che non venga distrutto l’ intero epirb.
ACR, inoltre ha risolto i problemi dei display a cristalli liquidi rendendone possibile il funzionamento a temperature molto basse. Un eventuale guasto del display non inciderebbe in alcun modo sul corretto funzionamento dell’ epirb.

Le informazioni visualizzate sul display digitale solo sono un potenziamento e non richiedono l’ interazione da parte dell’ utente perché lo stesso funzioni. I caratteri del display digitale sono abbastanza grandi e leggibili anche senza occhiali o lenti a contatto. È comunque importante ricordare che se durante un’ emergenza l’ utente dovesse rivolgere altrove la sua attenzione e fosse impossibilitato a leggere il display, il GlobalFix iPRO, una volta attivato, funzionerà comunque anche senza alcun tipo di intervento.

L’ iPRO è piccolo e leggero, quindi comodissimo da riporre su qualsiasi imbarcazione, nave o in una valigetta con le apposite dotazioni di salvataggio.

La luce strobo dell’ iPRO funziona a LED, questo significa una maggiore durata della batteria e la capacità di resistere a urti violenti e vibrazioni. I LED utilizzano minore energia rispetto alla luce stroboscopica tradizionale garantendo comunque lo stesso grado di illuminazione.

I componenti elettronici del GlobalFix iPRO assicurano prestazioni e precisione ottimali. Le batterie classe 2 garantiscono la trasmissione per almeno 48 ore ad una temperatura di -20º C (-4º F). Le batterie utilizzate non contengono metalli pericolosi, facilitandone quindi il trasporto e abbattendo i costi di smaltimento.

Il GlobalFix iPRO, dal design compatto ed ergonomico, progettato con componenti che offrono prestazioni eccezionali, di lunga durata e con il minimo ingombro è destinato alla distribuzione mondiale, cioè a tutte le barche con obbligo di epirb, ma anche a persone o imbarcazioni che ne sono esenti.