La Dentizione dei Bambini

By | 15 luglio 2015

La dentizione del bambino si divide in “dentizione decidua” e “definitiva”.
I primi dentini cominciano a spuntare intorno ai 6 mesi di età anche se non è un dato preciso, in quanto possono anche ritardare fino agli otto mesi.
In realtà i denti decidui, o denti da latte, sono già presenti anche prima della nascita e si formano già quando la gravidanza è arrivata intorno ai 2 mesi. In taluni casi ci sono bambini che nascono con un dentino, solitamente un incisivo inferiore.

primi-dentini

La conclusione dell’eruzione dei denti da latte avviene intorno ai 2 anni di età e il bambino manterrà questa dentizione fino ai 6-7 anni, quando cominceranno a spuntare i denti definitivi.
Gli stessi denti decidui possono cadere fino a 10-13 anni e solo intorno ai 18-20 anni con gli ultimi molari, cioè i denti del giudizio, si conclude la dentizione.

Quando cominciano a spuntare i primi dentini i sintomi della dentizione possono essere irritabilità, ipersalivazione, pianto. In questi casi bisogna essere molto pazienti e comprensivi perché è evidente che l’eruzione dei denti decidui provochi una sorta di prurito più che dolore.
E’ per questo che il bambino tende a portare le dita e qualsiasi oggetto alla bocca, per morderlo e trovare un po di sollievo.
A questo scopo esistono in vendita, presso farmacie e sanitarie, degli anelli che possono essere utili allo scopo e che si tengono in frigorifero, in quanto il freddo dà altrettanto sollievo alle gengive infiammate.
Per alleviare ulteriormente i fastidio del piccolo il consiglio è quello di usare un gel naturale rinfrescante o una pomata per gengive, ma solo in casi particolari senza abusarne e solo dietro prescrizione medica.

La dentizione da latte tuttavia è un fenomeno molto soggettivo e graduale, e i primi denti che spuntano sono solitamente gli incisivi centrali inferiori.
Con il passare dei mesi spuntano gli altri dentini in maniera ordinata e con una successione precisa (incisivi mediani superiori, laterali inferiori, i molari, i canini e i secondi molari) che spuntano intorni ai 27-30 mesi.
E’ questa più o meno la successione con la quale lasceranno il posto invece ai denti definitivi.

In ogni caso si tratta di indicazioni generiche perché ogni neonato ha una sua dentizione particolare, con tempi propri e i genitori non devono preoccuparsi.
Quando il bambino avrà compiuto un anno dovrebbe avere dai 6 agli 8 dentini. Entro i 2 anni invece avrà buona parte di quelli che lo accompagneranno fino a circa 6-8 anni.
Non è anomalo che i secondi molari non siano ancora spuntati entro i 2 anni. In ogni caso se i denti ritardano a spuntare e si notano elementi inclusi, è bene riferirlo al pediatra di fiducia che saprà come consigliarvi.
Non è stato provato che gli stati febbrili siano collegati alla dentizione, per cui anche in questo caso bisogna rivolgersi al pediatra e curare la febbre.